“Sappi che negli ultimi giorni sopravverranno tempi difficili. Gli uomini infatti saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, arroganti, bestemmiatori, disobbedienti ai genitori, ingrati, empi, senza amore, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, nemici del bene, traditori, protervi, accecati dall’orgoglio, amanti più del piacere che di Dio; gente che ha l’apparenza della pietà, ma ne rinnega la forza. Questi pure cerca di evitare”

(Seconda lettera di Timoteo 3; 1-5)

 

 

Amate anime,

non ascoltate mai i pettegolezzi! Questa è una grande regola di vita.

Non avete idea di quanto il “chiacchiericcio” porti alla distruzione la reputazione di una persona. Non ascoltate mai nessuno. Sapete? Spesso le persone parlano senza sapere, parlano in base alla loro cultura, ai loro “credo”, alle loro idee e letteralmente possono danneggiare gli altri. Poche persone sono cosi intelligenti da riportare i fatti esattamente come sono… e di solito le più intelligenti non creano gossip perchè hanno cose ben più importanti da fare e da dire!

La calunnia è molto pericolosa ma ricorda, chi ascolta e asseconda è responsabile tanto quanto chi “sparla”. Così, non ascoltate, e fermate immediatamente il pettegolezzo dicendo:

“Non so, non conosco, non giudico”… ”Non so, non conosco, non giudico” … ”Non so, non conosco, non giudico”

Ripetetelo per tre volte quasi come ad esorcizzare l’altro. Poi andate oltre facendovi la vostra opinione personale.

Le persone generalmente non hanno una grande personalità e basta un individuo solo che dica “quell’uomo è cattivo” che il giorno dopo per passaparola tutti lo pensano davvero. Magari non ha fatto nulla, magari si è semplicemente difeso da qualcuno, ma subito la gente ci crede ed è esattamente ciò che il male desidera. Fermare il pettegolezzo è il “dovere” di tutti gli angeli terreni in questo momento cosi difficile e delicato per l’umanità.

Non potete chiedere soltanto a Noi Angeli il miracolo! Se aveste la capacità di sentirci allora sarebbe semplice per Noi agire, ma il problema grande è che ancora non credete abbastanza in Noi.

Per questo i canali, i veggenti parlano per mezzo nostro… ma voi li ascoltate? Non sempre, non sempre… Fino a quando il male entrerà nelle vostre menti, nelle vostre anime come potete ascoltare la nostra voce? Voi desiderate il bene sulla Terra e volete il miracolo, ma come possiamo intervenire contro il male se voi continuate a servirlo, ad ascoltarlo e lo fate tutti i giorni?

Volete il miracolo? Fatelo voi ogni giorno ascoltando il nostro verbo. Non basta pregare, bisogna agire! Noi non vogliamo da voi l’estrema bontà, ma la giustizia sulla Terra.
Per far questo bisogna essere capaci, occorre saper riconoscere quando è il momento di sgridare e quando è il momento di amare, e non è semplice.

La bontà a tutti i costi con individui arcaici e brutali non va bene; questo tipo di atteggiamento sostiene il male, e allora siate assertivi!
Non fatevi schiacciare da niente e nessuno perchè il male sta lavorando parecchio sulle persone affinchè distruggano con la parola.
Non ascoltate nessuno se non la vostra voce.

Escludete qualsiasi forma di gossip e chiunque la pratichi dalla vostra vita.
Allontanate chi sparla perchè lo farà anche con voi, ma non confondete l’esprimere un’opinione con il pettegolezzo. Chi esprime un’opinione, di solito, lo fa con garbo ed equilibrio riportando i fatti cosi come sono, ed esprimendo anche giudizi positivi.

Chi invece crea malignità parla di cose vacue e irrilevanti e va allontanato. Noi Angeli non transigiamo sullo schernire l’altro, non assecondiamo tale cattiveria. Non concediamo questa forma di aggressività latente e siamo molto severi su tale questione. Concediamo l’aggressività solo nel caso in cui una persona sia stata ingiustamente attaccata, provocata, massacrata o abbia subito forti ingiustizie. In quel caso l’aggressività è una risposta alla ferita subita, non un aggressione di pura cattiveria.

La maggior parte della gente vibra alle frequenze dell’invidia e parla con la bocca della cattiveria, non con il cuore e non con l’anima. Lo volete capire o no che quelle sono le persone da emarginare e non le povere vittime innocenti di tali calunnie? E voi, di solito, cosa fate? Emarginate chi è vittima e non chi attacca, credendo che chi attacca è forte e nel giusto! Ma la cattiveria non è forza, è pura viltà…

Allontanate queste persone, non date loro potere!

Le donne che perdono il loro tempo a parlare dei difetti delle altre… che donne sono? Non pensate di essere un pochino responsabili del male nel mondo? Se tutta questa gente invece di perdere tempo a guardare i difetti altrui guardasse e migliorasse i suoi il mondo si evolverebbe in breve tempo.

Imparate veramente a saper distinguere quando è il momento di attaccare e quando è il momento di assecondare. Tutti i sentimenti presenti in voi vanno utilizzati con equilibrio. Quando l’aggressività è giusta e a scopo educativo non ritorna indietro come castigo o karma, quando è usata per il giusto fine l’universo stesso contempla tutto questo. Ripeto! Bisogna saperla dirigere, l’estrema pace non va bene in tutti i casi.

Il male non comprende il linguaggio della pace, non comprende il linguaggio dell’amore. Se fosse cosi l’avreste già fermato nei secoli. Credete, voi avete l’immagine degli angeli buoni e in fondo è cosi!

Avendo una grande evoluzione Noi Angeli sopportiamo maggiormente perchè comprendiamo, ma sappiamo essere duri e incisivi quando il caso lo richiede. Gli Angeli non sono solo “buoni”, sono “giusti”! Ed è diverso…

Ricordate questa formula:

“Non so, non conosco, non giudico” 

(la forza di Michele Arcangelo)

Pace, amore e illuminazione nei vostri cuori.

 

© Copyright Nadia Angela Anghinoni

Pin It on Pinterest