Amati carissimi,

 

vi parlerò del bene e del male e lo farò con molto amore poiché questi sono tempi particolarmente difficili per la Terra, questi sono tempi in cui tutto il male presente nell’inconscio degli individui sta divampando finalmente per essere purificato. Io sono considerato  il più forte degli Arcangeli, il guerriero che fa luce nell’ombra, Colui che sfida il buio e vince il male.

 

In questi tempi il male si sta diffondendo a macchia d’olio; la gente è persa e disperata, violenta, ed io faccio veramente fatica a contrastare tutto per proteggere i confini del bene. Esiste una linea sottile tra bene e male in ogni persona e l’oscurità sta attaccando tutti in maniera aggressiva e sta oltrepassando la barriera della luce.

 

Le persone veramente di luce sono poche nel mondo e sempre più individui si stanno arrendendo al male. Noi Arcangeli non possiamo agire poiché soltanto il Divino conosce il tempo dell’intervento. Noi abbiamo l’ordine di proteggere le poche persone rimaste nella luce, i nostri Angeli terreni, i nostri messaggeri. Le forze oscure sono violente e pericolose in questo momento e tutto dipende da quante anime il male attrarrà a sé. La nostra fatica è data dal fatto che la gente ormai non crede più, non prega più e anche se Noi con tutto il cuore cerchiamo di portare messaggi ad ogni singolo orecchio gli individui sembrano arresi al loro destino ed è esattamente ciò che il male desidera.

 

Per questa ragione  vi esorto a lavorare costantemente sulla vostra centratura, sulla preghiera verso tutti noi Arcangeli, per mantenere ben salda la barriera della luce che è  in voi. Sapete! Se voi conosceste davvero  il vostro interno non temereste più l’oscurità e dareste un nome diverso a colui che chiamate Satana o Lucifero o Angelo caduto. Conoscere voi stessi significa superare il pregiudizio, conoscere voi stessi significa arrivare alla luce per vincere il male.

 

L’essere umano deve sempre identificare il bene e il male al di fuori di sé e invece amati miei è tutto dentro di voi. Voi siete dei globi che portano in sé parti oscure e luminose. La parte buia è rappresentata dai sentimenti di rabbia, gelosia, odio e tutti i mali presenti nell’essere umano, mentre la parte di luce è rappresentata dall’amore, dalla gioia, dalla speranza.

 

Non chiedetevi più quando il male verrà spazzato via dalla Terra, ma ognuno di voi cominci a lavorare sul proprio male interiore. Non accanitevi più contro un sistema, contro Dio o contro Satana, ma con voi stessi, con le vostre singole azioni di ogni giorno. Se cominciaste a pensare che ogni atteggiamento, ogni singolo pensiero che fa parte del vostro essere porta uno scompenso o un beneficio all’altro il male sparirebbe dalla Terra.

 

Ma perchè Dio permette il male sulla terra? Perchè Satana vince spesso? La risposta è dentro al vostro cuore.

 

Gli Angeli non sono altro che esseri che hanno superato il buio; i demoni sono persone che vivono nell’inconsapevolezza, nell’ignorare il benessere della luce. Per far si che abbiate  più chiarezza in voi vi farò un elenco di tutto ciò che è considerato “privo di luce” (male) e, al contrario, “colmo di luce” (bene): elaboratelo dentro di voi e riconoscete  questi aspetti.

 

BENE E LUCE (Angeli)MALE E OMBRA (demoni)

amore

 

odio
gioiatristezza
armoniadisequilibrio
pacetormento
ottimismopessimismo
fiduciasfiducia
perdonorancore
sapienzaignoranza
fedeltàtradimento
graziavolgarità
educazionemaleducazione
rispettoinvadenza
sinceritàfalsità
trasparenzafurbizia
altruismoegoismo
coraggiopaura
ammirazioneinvidia
collaborazionerivalità
calmarabbia

 

Buio e luce, bene e male, odio e amore sono tutte parti della stessa medaglia che vanno trasformate in voi stessi. Io Michele Arcangelo posso solo dirvi che il male non è altro che il prodotto di secoli di guerre, ferite, traumi, dolori che ognuno di voi porta in sé da più vite e da più esistenze e non posso far altro che condurvi alla luce e alla consapevolezza di tutto questo. Al resto dovrete pensare voi unendo consapevolezza, senso di responsabilità e duro lavoro con voi stessi.

 

La mia spada è una spada di luce e verità che recide i lacci dell’ignoranza e della paura, il male peggiore sulla terra, l’origine di tutte le discordie. Sapete! Molto spesso è proprio la paura ad ingabbiare le menti e a farvi agire in nome del bene e molti errori vengono commessi non tanto per cattiveria, ma per puro “ignorare”. Tante menti nella storia hanno agito nel nome del bene, molte menti di Chiesa, per esempio, convinte di portare la verità di Dio hanno ucciso, torturato e massacrato popolazioni intere e Noi abbiamo lasciato che agissero.

 

Ricordate! Al di là delle vostre religioni di appartenenza, al di là del vostro grado di consapevolezza la verità è una sola. Il bene è l’insieme di tutto ciò che è giusto e il male di tutto ciò che è corrotto e disonesto. Uccidere e torturare qualcuno in nome di Dio non può venire da Noi, dal cielo, da chi ha la giustizia nel cuore. Secondo le Sacre Scritture giunte ai vostri giorni Gesù stesso diceva “Chi non è contro di noi è per noi” (Marco 9,40) questo significa che il bene può essere fatto secondo varie ideologie l’importante è portare luce.

 

Cosi, al vostro tempo, io vi insegnerò come recidere i lacci dell’ignoranza e come portare all’armonia le vostre stessi parti. Al momento il vostro pensiero dev’essere atto ad osservare il vostro interno. Focalizzate l’attenzione sulla vostra parte di luce e sulla vostra parte di ombra e ogni persona che incontrate nel cammino e che vi fa da specchio ringraziatela per avervi mostrato ciò che in voi è ancora in evoluzione.

 

Naturalmente, queste sono solo linee guida di pensiero, non vanno intese alla lettera, ma in senso generale affinchè voi possiate raggiungere una consapevolezza maggiore di chi siete e di come potete operare per migliorare il sistema. Non cercate la verità nelle religioni, ma trasformate voi stessi affinchè il bene diventi reale sulla Terra. 

Non preoccupatevi degli altri, non guardate altrove, non puntate il dito sui vostri cari, ma osservate voi stessi e con una penna rossa cancellate tutto ciò che in voi non va, che in voi è “demoniaco”. Questo è il vero senso del vivere. 

Vi prego caldamente di non andare in giro puntando il dito contro le persone che manifestano molti aspetti “ombra”, ma ricordate sempre che dietro ad ogni aspetto negativo vi è una ferita, un trauma, un percorso difficile e il giudizio non dev’esserci mai. Questo non significa piegarsi al loro volere o subire i torti senza difendersi mai, ma vuol dire comprendere, solo comprendere che il loro percorso di purificazione passa attraverso la malvagità. 

Non conoscono la luce, non conoscono i benefici di stare nella pace e per questi individui la luce del Paradiso significherebbe vedersi allo specchio e star male. Per i “demoni” la luce è sofferenza proprio come per gli Angeli il buio è tormento.  

Ho posto infine per voi una piccola domanda a Michele Arcangelo durante la seduta di channeling… eccola

 

D.: Michele Arcangelo, come combatti il male?

 

R.: … La mia energia è ovunque e per chiunque ed io contrasto il male in tanti modi differenti.

 

Quando devo combattere con acerrimi nemici, potenti e veramente nel male uso la forza e talvolta l’ira come fece Gesù con i mercanti durante la purificazione del tempio (Marco 11, 15-19) perchè questo è l’unico linguaggio che possa funzionare. Nella maggior parte dei casi, invece, uso amore, perdono e comprensione laddove comprendo che la radice di ogni male sta nelle ferite e nelle disarmonie che ognuno di voi porta in sé. Imparate a comprendere che c’è male e male, cattiveria e cattiveria e che non potete usare lo stesso strumento con tutti. Se una persona è stata giudicata, maltrattata, torturata dalla vita ingiustamente e si arrabbia non è necessariamente “cattiva”, va trattata con cura e amore.

 

Ci sono invece delle anime che coltivano astio, che si nutrono di odio, che seminano dolore e sono quelle le anime che voi definite demoni e di cui io stesso non ho alcuna pietà. Non potrete mai comprendere il mio operato fino in fondo, ma sappiate che ci sono sempre dei motivi anche se a voi non è dato sapere per le leggi divine.

 

Spesso agisco tramite i canali di luce, spesso i loro occhi si infiammano davanti alle ingiustizie ed è giusto che sia cosi. Voi temete l’ira, ma quando è atta a disintegrare la radice del male può diventare sanamente purificante. Occorre maestria per arrivare ad utilizzare bene la potente forza dell’ira che Noi definiamo forza, mentre voi la definite rabbia.

 

Pace e amore

 

Michele Arcangelo

 

 

 

© Copyright Nadia Angela Anghinoni