Amate anime, volete sapere cosa sta realmente accadendo? La fine del mondo? Il giudizio universale o la grande purificazione del pianeta?

Come avete vissuto fino ad oggi? A cosa avete dato priorità? Di cosa vi siete nutriti e quale emisfero cerebrale avete fatto dominare? Che tipo di persone siete? Cosa avete fatto per l’universo e il suo progresso?

Ci fa sorridere vedere come molti di voi siano ancora nella credenza che tutto ciò che accade è frutto della “sfortuna”  e come cercate sempre un responsabile di tutti gli avvenimenti che accadono intorno a voi.

Che cosa cercate dagli esseri di luce se preferite la mente all’intuizione, se salvaguardate la scienza senza ascoltare l’anima? Cosa cercate in Noi? La salvezza? Per cosa? Avete fatto qualcosa per Dio, per la vostra pace, per il vostro equilibrio in questi secoli bui dove l’umanità ha lasciato imperare quello che voi oggi chiamate “Satana”? Che cosa vi aspettate dagli Angeli ora?

Tutto va meritato e conquistato nel cammino della vita e fino ad oggi il vostro sguardo è stato rivolto all’esterno, alla materia, al soldo, ma pochi, pochissimi di voi hanno dato importanza alla parte più autentica della vostra vita: l’anima. Per la maggior parte di voi questa parte non esiste, non esiste l’intuizione anche se la scienza spiega perfettamente che ha origine nel vostro emisfero cerebrale destro.

E’ giunto il tempo di comprendere che siete costituiti da tre parti: mente, corpo e spirito.

Tutto ha origine nello spirito comprese le malattie che poi si riflettono nell’ultima parte, nel corpo.

Voi procedete esattamente  all’inverso.

Che cosa cercate in Noi Entità?

Date importanza al nostro essere solo quando vi ammalate, oppure quando sentite e provate un grosso shock e poi quando state bene vi dimenticate persino della nostra esistenza.

A chi state dando potere? A noi o a Satana?

Cosi, in questi tempi avete fortemente dato importanza al corpo, alla materia, all’apparenza e siete diventati abili  in tal senso, ma la parte spirituale, femminile, intuitiva è ancora molto allo stadio arcaico nel processo dell’umanità.

Il Corona Virus non è altro che un mezzo affinché tutti voi, in questo stato di “quarantena “, possiate comprendere chi siete davvero.

Esseri spaventati, fobici, insicuri, senza una struttura, una personalità e con una grande paura del vivere. Noi Angeli vediamo medici, direttori di banca, psicologi, dentisti, chirurghi anche di un certo spessore sociale privi, assolutamente  privi di struttura e personalità.

Voi vi affidate a loro pensando che risolvano i vostri problemi, ma non osservate i loro interni cosi precari, fobici e pieni di paura.

Queste stesse persone vi mostrano poi delle semplici statistiche e voi le interpretate come certezze. La statistica è per definizione probabilistica e voi dovete imparare che la probabilità non è certezza.

Dovete ancora imparare a leggere le statistiche e a interpretarle per non cadere nel panico.

Di fronte  a un indice del 98% di probabilità di casi guariti dal Corona Virus voi guardate il 2% di probabilità di morte. Cosa chiedete a noi Entità?

Tutto ciò dovrebbe farvi riflettere sul fatto che siete sempre molto focalizzati sulla parte negativa di ogni cosa. Cosa cercate da Noi Angeli?

Non sapete distinguere chi è luce da chi non lo è, non sapete accettare una sgridata, non sapete dare valore a chi vi aiuta. Cosa cercate da noi Entità?

Avete tradito, avete mentito, avete portato avanti percorsi non vostri, avete criticato, avete creato pettegolezzo e quel che è più grave avete creduto nelle chiacchiere. Cosa cercate in Noi Entità?

Il conforto, l’approvazione, la carezza ma poi dimenticate con estrema facilità il bene ricevuto e voltate le spalle ai giusti.

Direi che in questi tempi di quarantena avete di che riflettere su chi siete veramente e smettere di incolpare  i politici, i preti, gli Angeli o il divino stesso per la vostra eterna infelicità.

Quando comincerete a comprendere che avete una struttura su cui lavorare allora e solo allora sarete vicini alla luce.

Buona pace.

© Copyright Nadia Angela Anghinoni